La storia di Vicenzo Masola e Luisa De Bernardi

FZ_Vicenzo Masola e Luisa De BernardiVIVERE IN UNA BAIA DA CITTADINI DEL MONDO

100 ore di corso per trasformare una casa disabitata in una villa di charme

Siete sicuri che la pensione sia il tempo della meditazione e del meritato riposo? Per molti forse, ma non per tutti. Luisa e Vincenzo, nel 1997, si innamorano di una casa sulle rive del Lago maggiore, nella baia di Monvalle, dove sonnecchiano le barche dei pescatori.

 «Appena l’abbiamo vista abbiamo detto “sarà nostra”. La strada però è stata tutta in salita; permessi, problemi, incomprensioni, tempi lunghissimi ma finalmente nel 2001 riusciamo a trasferirci. Diventa il nostro rifugio, per la pensione che si avvicina, seppur popolato da molti amici. Ma ben presto si fa strada un nuovo desiderio. Perché non aprire quell’angolo di paradiso ad altre persone? Nasce così l’idea di un Bed & Breakfast, soprattutto per poter incontrare nuove culture, scambiarsi idee e progetti, per sentirsi ancora cittadini del mondo».

Luisa, infatti, viene da un passato di lavoro in un’azienda tessile di famiglia e da sempre intrattiene i rapporti con i clienti stranieri, e con Vincenzo condivide la passione per i viaggi, la vela e i motori. Vincenzo, dal canto suo, fa da sempre l’imprenditore edile e nella sua testa c’è già un’idea chiara di come trasformare quella casa in una villa di charme.

 «Proprio in quel periodo, veniamo a conoscenza di un’associazione di donne imprenditrici “B&B nel verde tra i laghi” con sede a Cardano al Campo. La contattiamo e tramite loro scopriamo che all’EnAIP di Oleggio era in partenza un corso serale di “SVILUPPO COMPETENZE IMPRENDITORIALI – B&B”. L’occasione giusta per iniziare la nostra avventura».

Nel frattempo Vincenzo inizia i lavori e la casa diventa un cantiere a cielo aperto. Progetta e realizza una piscina con vista lago e idromassaggio, crea spazi comuni, arreda 3 camere da letto con servizi, disegna un giardino con piante, fiori ed essenze tipiche del Lago Maggiore. Nasce Mon-bay Villa.

«Il B&B per noi era solo un progetto sulla carta ma non avevamo alcuna competenza per realizzarlo, per gestirlo, per promuoverlo. Le 100 ore di corso sono state la chiave di volta per acquisire nozioni in materia di auto-imprenditorialità. Docenti di alta professionalità ci hanno aiutato a stendere un business plan, ragionando su budget, target, obiettivi a medio e lungo termine. Abbiamo avuto informazioni utili in materia di contabilità, bilancio, reperimento di risorse pubbliche. Ci hanno insegnato a promuovere la nostra attività, in particolare attraverso la rete e anche dopo il corso ci hanno offerto consulenza gratuita».

Oggi Mon-bay Villa ospita clienti italiani e stranieri provenienti da tutto il mondo ma per Vincenzo e Luisa è la terra di mezzo, tra sogno e realtà, raggiunta anche grazie alle robuste vele della formazione professionale, ad un equipaggio di esperti e a due timonieri che oggi hanno già una nuova meta. Si chiama Brasile. Il nuovo progetto? Naturalmente un B&B ma questa volta con vista sull’Atlantico.